€ 4,90 costo fisso di trasporto
Consegna gratuita per ordini a partire da € 79,90
Richiedi aiuto Hai bisogno di aiuto?
Cerca
Filtri
RSS

I post taggati con "spray peperoncino"

Blog Spray antiaggressione
Le “Offerte Speciali” di sprayantiaggressione.it: difesa personale a prezzi vantaggiosi

Garantire una difesa personale efficace ma con un occhio al portafoglio della clientela. È questa la linea che Sprayantiaggressione.it, il negozio online 100% italiano di spray peperoncino, ha sempre voluto seguire con fermezza e convinzione. L’esigenza di difendersi dai pericoli derivanti dalla società odierna in maniera del tutto legale e determinata, infatti, è da sempre il leitmotiv dell’attività commerciale di questo e-commerce, che propone solo prodotti dei migliori brand del settore, sicuri e a norma di legge, a prezzi decisamente sostenibili.

Un filo conduttore che da oggi diventa ancora più importante per Sprayantiaggressione.it, che ha voluto avvicinarsi ulteriormente alle richieste dei suoi visitatori con una sensazionale novità: la sezione “OFFERTE SPECIALI”, l’angolo delle occasioni da cogliere al volo! Stiamo parlando di uno spazio molto singolare, perché interamente dedicato all’offerta di alcuni articoli del vasto assortimento di spray di questo negozio, a prezzi vantaggiosissimi.

 

Le imperdibili offerte speciali di sprayantiaggressione.it

 

Una sezione all’interno della quale è possibile trovare proposte commerciali appetibili e con scontistiche esclusive, come quella disponibile in questo periodo ad esempio, ovvero il KIT RISPARMIO SPRAY AL PEPERONCINO DIVA TOP X 3. Diva Top è la soluzione più potente di questa linea proposta dalla Defence System, perché trattasi di uno spray dal potere urticante di 2.000.000 Scoville e con una gittata di 3 metri, e quindi assolutamente affidabile. La sua compattezza, inoltre, lo rende molto maneggevole e facilmente trasportabile, e questo anche grazie al ciondolo portachiavi in metallo di cui è dotato. Tutte caratteristiche che lo rendono differente dal suo gemello Diva Base, simile ma solo nell’apparenza. Sprayantiaggressione.it ha pensato a un kit risparmio formato famiglia, composto da 3 spray nelle versioni Classic, Pink e Camo Mimetico. Una proposta, insomma, molto utile sulla quale viene applicato uno sconto del 27% sul prezzo di listino.

Quella di ”Offerte Speciali” è una vetrina interessante che consente a chi ha la necessità di acquistare uno spray urticante al peperoncino di fare dei veri e propri affari. Sprayantiaggressione.it sarà pronta a stupirti con tante altre proposte irripetibili e per questo ti invita a visitare spesso il suo sito per scoprire insieme quali altre offerte ha riservato ai suoi visitatori. 

Commenti (0)
Volare con lo spray al peperoncino nel bagaglio, le ultime novità

Il tema di viaggiare in aereo con lo spray peperoncino era stato già affrontato precedentemente in questo blog, considerata la sua estrema attualità e la poca chiarezza dei viaggiatori sulla questione. Nella trattazione dell’argomento avevamo cercato di fugare più dubbi possibili sull’opportunità di portare con sé questo prodotto a bordo dell’aeromobile, citando una fonte autorevole e competente in materia di voli civili, ovvero il sito dell’Enac, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile.

In quella occasione avevamo già evidenziato tutte le restrizioni relative alla trasportabilità di una bomboletta spray in aereo, precisando come l’Enac avesse già provveduto a classificarlo come un prodotto stordente e quindi in grado di arrecare danni alla persona, seppur temporanei. Questo bastava a determinare il divieto di portarselo in cabina durante il viaggio. Tuttavia, al viaggiatore non veniva privata la possibilità di imbarcarlo in stiva all’interno del bagaglio registrato.

Ad ogni modo, era stato anche sottolineato il fatto che gli scenari normativi sarebbero potuti presto cambiare alla luce dei tristi episodi di terrorismo internazionale, che molto spesso hanno visto coinvolti proprio i mezzi di trasporto. Episodi che, purtroppo, hanno continuato a perpetrarsi anche nei mesi precedenti colpendo luoghi strategici e affollati, facendo salire drasticamente il livello di allerta nelle città europee e del mondo. L’impegno profuso dei governi dei più importanti Paesi in tal senso, ha difatti inasprito i controlli da parte delle autorità, dando luogo a una serie di limitazioni in materia di viaggi e ordine pubblico.

 

Spray peperoncino in bagaglio

 

La soglia di massima allerta scattata questa estate anche in Italia nei principali porti e aeroporti, con controlli più accurati e capillari su mezzi e persone, fa parte dell’insieme di misure pensate proprio per garantire condizioni di sicurezza più elevate. Un cambiamento al quale hanno dovuto adattarsi tutte le compagnie aeree e le stesse autorità dell’aviazione civile, Enac in primis, chiamata a rivedere alcuni parametri dei diritti dei passeggeri. Tra le novità da menzionare c’è appunto quella che riguarda da vicino la possibilità di viaggiare in aereo con lo spray urticante al peperoncino. E qui non mancano certo le limitazioni, perché la facoltà di imbarcarsi con tale prodotto non è riconosciuta in alcun modo, né in cabina, né in stiva, cosa quest’ultima realizzabile fino a pochi mesi fa.

A dimostrazione di quanto detto basta consultare la sezione “Diritti dei Passeggeri” del sito dell’Enac, uno spazio molto utile che ci consente anche di conoscere tutti gli altri prodotti per i quali si applica il divieto d’imbarco.

 

Alessandro Farucci

 

Commenti (0)
Deteneva spray peperoncino illegale, uomo finisce in carcere

Molto spesso ci siamo soffermati sull’importanza della legalità di uno spray al peperoncino, sottolineando quelle che potrebbero essere le conseguenze giuridiche, oltre a quelle legate alla salute pubblica. La sicurezza personale è un diritto da difendere strenuamente purché lo si eserciti nei limiti e con strumenti consentiti dalla legge. Ancora oggi sono in molti a credere il contrario, non considerando affatto il rischio di passare dalla parte dell’illegalità, così come è ancora molto diffusa la credenza secondo cui detenere una bomboletta al peperoncino non conforme alla legge, fatta in maniera autonoma con ingredienti nocivi e dannosi o la cui provenienza è del tutto trasparente, rientri nella normale ordinarietà.

E convinto di questo lo era senz’altro un giovane uomo di 26 anni di origine rumena che, nel corso di un semplice controllo stradale in quel di San Giacomo delle Segnate (Mantova) avvenuto il giorno 20 giugno 2014, veniva fermato dalle forze dell’ordine non per aver superato il limite di velocità o per aver commesso una qualsiasi infrazione del codice stradale, bensì per essere stato trovato in possesso di una bomboletta contenente agenti chimici urticanti, altamente dannosi per la salute.

Arresto per spray al peperoncino illegale

A riportare la notizia la versione online della Gazzetta di Mantova, che fa sapere come l’accusa di detenzione illegale di armi, avanzata dal Pm del Tribunale di Mantova, abbia trovato conferma due anni dopo. Lo scorso 6 luglio, infatti, il giudice Stefano Aresu ha condannato l’uomo a una pena di 2 anni di reclusione e 6 mila euro di ammenda, respingendo la teoria dei legali dell’imputato, secondo la quale la detenzione della bomboletta era giustificata solo per motivi di difesa personale.

Episodi come questo, oltre a riscuotere un concreto interesse mediatico, fanno da corollario a quanto più volte affermato precedentemente, e cioè che l’esigenza di difendersi da attacchi alla propria persona deve essere certamente soddisfatta, ma con strumenti idonei e appropriati. Sprayantiaggressione.it non si stancherà mai di rimarcare questo aspetto, ecco perché propone solo spray di difesa personale conformi a quanto disposto dalle normative in materia di autodifesa. Perché la difesa della persona passa sempre attraverso la legalità e il rispetto delle norme.

 

Alessandro Farucci

Commenti (0)
Euro 2016, polizia francese usa spray al peperoncino contro hooligans

Le cronache degli ultimi giorni provenienti dalla Francia non sono certo rassicuranti per quanto concerne l’ordine pubblico. Non solo le tensioni sociali scaturite dalla protesta contro la nuova legge sul lavoro che ha registrato drammatici episodi di violenza, ma anche il campionato europeo di calcio è alle prese con problematiche difficilmente preventivabili alla vigilia. Il riferimento è ovviamente ai continui scontri tra tifoserie violente le quali, oltre ad innalzare il livello di allerta di sicurezza, stanno letteralmente rovinando quella che dovrebbe essere una festa sportiva e culturale. Una situazione a tratti insostenibile e non semplice da gestire, tant’è che le forze dell’ordine hanno più volte fatto ricorso a uno strumento differente da quelli convenzionalmente impiegati ma comunque efficace: lo spray legale al peperoncino.

È successo a Marsiglia dove lo scorso 11 giugno è andata in scena una vera e propria guerriglia urbana sul Porto Vecchio tra hooligans inglesi e russi, autori di una totale devastazione che ha portato a ben 35 feriti (di cui uno molto grave) e a un ingentissimo danno economico. Il fatto si è poi ripetuto qualche giorno dopo nella tranquilla e ridente città di Lille, nel nord della Francia, dove il tifo violento dei due Paesi si era dato nuovamente appuntamento per dare prosecuzione allo scempio iniziato a Marsiglia. Il bilancio in questo caso è stato di 16 feriti e 36 arresti, meno pesante rispetto a quello precedente ma comunque di grave entità.

Uso della polizia francese di spray peperoncino Euro 2016

In entrambi i nefasti fatti di cronaca la polizia francese, tempestivamente intervenuta sui luoghi dei misfatti, ha reso possibile la fuga dei facinorosi e la cattura di alcuni di essi, indubbiamente per merito della sua preparazione e competenza, ma anche grazie all’ausilio delle bombolette a base di oleoresin capsicum il cui impiego, aggiunto a quello dei lacrimogeni, ha evitato bilanci ancora più drammatici.

Quanto raccontato dimostra chiaramente non solo la funzionalità e l’efficienza di uno spray urticante al peperoncino, ma soprattutto come questo strumento sia ormai definitivamente entrato a far parte dell’equipaggiamento in dotazione alle più autorevoli forze di polizia europee, che nella maggior parte dei casi preferiscono ricorrervi per dirimere questioni di ordine pubblico anche molto gravi, nonché per tutelare la propria integrità fisica durante le ore lavorative senza ricorrere all’utilizzo delle armi da fuoco.

 

Alessandro Farucci

Commenti (0)
Spray al peperoncino: quali effetti produce sull’aggressore?

Nonostante sia ormai considerato un efficace strumento di difesa personale in grado di salvaguardare la propria incolumità fisica in caso di aggressione, lo spray urticante al peperoncino è da molti ancora visto come una vera e propria arma dagli effetti devastanti per chi ne subisce le conseguenze.

Sono infatti ancora forti i dubbi e le perplessità su questo tipo di articolo riguardo la sua legalità, che si aggiungono al timore da parte di chi lo utilizza di procurare danni irreparabili al destinatario di questo particolare “trattamento”. Ebbene, ancora una volta dobbiamo ribadire il concetto secondo cui gli spray conformi alla legge, ossia al D.M. 103 del 12 maggio 2011 che ne stabilisce i parametri tecnici, sono prodotti legali al 100%, capaci cioè di procurare danni temporanei all’aggressore.

Gli effetti di uno spray antiaggressione sull'aggressore

Di contro, la sua illegalità scaturisce in caso esso contenga sostanze realmente dannose come quelle chimiche, tossiche, infiammabili e soprattutto cancerogene, cioè capaci di arrecare danni irreversibili alla persona. Fatta questa doverosa premessa, che è sempre meglio rammentare, cerchiamo di capire quali sono invece gli effetti causati dall’utilizzo degli spray legali come quelli che vi offre sprayantiaggressione.it.

Anzitutto, quando si viene colpiti al viso, la reazione più immediata che si avverte è un forte bruciore nella zona interessata, con la difficoltà a tenere gli occhi aperti, in quanto la forte irritazione provoca lacrimazione degli occhi. La sostanza, inoltre, essendo inalata, causa forti bruciori alla gola, con conseguente difficoltà a respirare regolarmente e quindi tosse forte ed abbondante muco nasale.

Quello che si verifica è un forte disagio fisico accompagnato dalla paura di non comprendere bene quali siano le reali conseguenze: ma si tratta tuttavia di un disagio temporaneo che tende a scomparire nell’arco di mezz’ora di tempo. Per far sì che gli effetti dello spray al peperoncino tendano a scomparire del tutto è sufficiente un’abbondante lavaggio della parte colpita con acqua e sapone.

Quando si acquista un prodotto legale, e solo in questo caso, non c’è nessun motivo di temere che il suo utilizzo possa determinare danni perenni al malintenzionato.

 

Alessandro Farucci

Exquisite Purse: lo spray al peperoncino elegante griffato Mace

Da oggi la difesa personale si fa più trendy. Sprayantiaggressione.it, infatti, ha pensato bene di coniugare funzionalità ed eleganza dei suoi prodotti facendo rimanere inalterato il loro livello di sicurezza ed efficacia. Come ci riesce? Semplice, lanciando la nuova linea di spray al peperoncino legale EXQUISITE PURSE prodotta da MACE, la multinazionale leader nel settore.

                                 Spray peperoncino Exquisite Purse versione nera                  Spray peperoncino Exquisite Purse versione pink

Questa nuova soluzione va ad arricchire la vasta gamma di articoli, tutti pienamente conformi alle disposizioni legislative vigenti, che sprayantiaggressione.it offre ai suoi clienti. Mace Exquisite Purse è estremamente raffinato ed in grado di rispecchiare pienamente i gusti e le tendenze del mondo femminile. Il suo aspetto, infatti, lo rende insospettabile perché simile a un normale rossetto o a un profumo, oggetti che dimorano solitamente all’interno delle borse delle donne. La sua connotazione, tuttavia, non deve trarre in inganno, perché questo prodotto è uno dei più efficaci spray per autodifesa femminile attualmente reperibili sul mercato.

Innanzitutto è a getto balistico e può vantare una gittata fino a 3 metri (per un massimo di cinque getti). Non male per un prodotto dal contenuto di 17 ml. Come tutti gli spray acquistabili dal sito, anch’esso è dotato del tappo sicura, ma la particolarità dell’Exquisite Purse sta nella tintura uv presente nella miscela. Si tratta in sostanza di un liquido invisibile reagente alla luce ultravioletta, il quale consente l’identificazione del malintenzionato anche a distanza di ore dall’aggressione avvenuta. Proprio per questo, esso è adatto anche al lavoro delle forze dell’ordine. Variegata è la scelta di questo articolo, con cinque versioni tra cui poter scegliere, tutte rispondenti ai gusti di chi intende acquistarlo: quelle più delicate PINK STRAUSS, VIOLET POIS o PINK POIS, oppure quelle più accattivanti BLACK STRAUSS e SILVER STRASS.

Per sapere di più e conoscere maggiori dettagli di questa novità che sprayantiaggressione.it propone, il consiglio è sempre quello di visitare questo sito.

Spray urticante al peperoncino e legalità

Analizziamo i riferimenti normativi che ne disciplinano vendita e utilizzo

L’utilizzo sempre più crescente in seno alla società di oggi degli spray al peperoncino, fa sì che questo tipo di prodotto sia attualmente uno tra i più ricercati e richiesti sul mercato, a dimostrazione di quanto la sicurezza della propria persona sia ormai diventata una tematica di estrema delicatezza. Ciononostante, i dubbi e le perplessità sulla legalità del prodotto non sono stati ancora fugati, soprattutto per chi si accinge ad acquistarlo per la prima volta. E questo articolo cerca proprio di fare chiarezza.

Innanzitutto si parte da un presupposto ben preciso: l’impiego dello spray antiaggressione non deve arrecare gravi offese alle persone che ne subiscono gli effetti. È quanto in sostanza ci dice il Decreto Ministeriale 103/2011, in attuazione dell’art. 3, comma 32 della Legge 94/2009, il quale stabilisce appunto i requisiti che determinano la legalità del prodotto in questione:

  • In primis, esso ci ricorda che ciascuna bomboletta deve contenere una miscela a base di Oleoresin Capsicum (OC), ovvero una sostanza derivante dal peperoncino di Cayenna;
  • Tale miscela non deve essere superiore a 20 ml e la percentuale di OC non può essere superiore al 10% con una concentrazione massima pari al 2,5%;
  • Essa non deve contenere assolutamente sostanze tossiche, infiammabili, corrosive, cancerogene o aggressivi chimici. In tal caso le conseguenze sulla persona che ne subisce gli effetti diventerebbero irreparabili.
  • La gittata massima di ciascuna bomboletta non può essere superiore ai 3 metri.

Per quanto concerne le disposizioni di vendita il suddetto decreto stabilisce che:

  • L’etichettatura, sulla quale deve apparire il simbolo di pericolo e l’avvertenza IRRITANTE, deve riportare la denominazione della ditta produttrice o importatrice, nonché le istruzioni per l’uso;
  • Lo spray deve essere sigillato e munito di un sistema di sicurezza che impedisca il funzionamento automatico.

In sostanza, quanto disposto dal decreto è l’unico riferimento normativo al quale gli spray urticante al peperoncino devono attenersi per poter essere legali. Contrariamente, un prodotto che non osserva tali disposizioni di legge sarebbe considerato alla stregua di un arma da fuoco, e quindi disciplinato da un regime normativo differente: in tal caso, un suo impiego potrebbe configurarsi come un grave reato di natura penale.

Sprayantiaggressione.it offre sul mercato solo prodotti legali al 100%, di sicura affidabilità e provenienza, e tutti rispondenti a quanto previsto dal Decreto Ministeriale 103/2011. Sul sito è possibile trovare per ciascun prodotto tutte le informazioni tecniche e quelle relative alle loro caratteristiche, molto utili per garantire trasparenza a coloro i quali sono interessati all’acquisto.

 

Alessandro Farucci

Animali aggressivi? La soluzione giusta si chiama TW 1000 CONTRA DOG (con fondina)

Quella della difesa personale rappresenta senza dubbio una tematica di estrema rilevanza ai giorni nostri ed è lo specchio riflesso del malessere sociale che caratterizza la società attuale. Se parliamo di sicurezza, il nostro pensiero corre subito a quelli che oggi sono considerati i soggetti pericolosi delle nostre strade e che vengono identificati con il genere umano.

Talvolta, però, questa credenza ci induce a commettere un grave errore, perché spesso dimentichiamo che i pericoli alla nostra incolumità possono arrivare anche da altri soggetti, come ad esempio gli animali aggressivi. Quante volte ci siamo imbattuti in situazioni nelle quali siamo stati costretti a difenderci dall’aggressività dei cani randagi? Proprio per evitare che questi incontri indesiderati abbiano conseguenze gravi, esistono gli spray urticanti al peperoncino che fanno al caso.

Sprayantiaggressione.it lo sa benissimo, proponendo la soluzione al problema: TW 1000 CONTRA DOG, disponibile anche con fondina.


 Spray peperoncino TW 1000 contra dog con fondina

Si tratta di uno spray al peperoncino legale, pensato proprio per la difesa da animali molesti ed aggressivi, e il riferimento non è solo ai cani randagi. Con l’estate cresce la voglia di fare jogging nei viali delle nostre città, oppure di fare lunghe passeggiate nelle campagne o nei boschi. Ecco, questo prodotto è appunto la soluzione ideale per i corridori, i ciclisti, per coloro che amano cacciare, senza dimenticare chi passeggia con animali di piccola taglia, quest’ultimi bersagli molto facili da colpire.

Ora, ci si potrà chiedere chissà quali danni esso è in grado di produrre sulla bestia colpita. Bene, il TW 1000 CONTRA DOG non nuoce affatto alla salute dell’animale, tant’è che è approvato dalle associazioni animalistiche tedesche. È doveroso sottolineare tuttavia che esso è legale solo se utilizzato contro animali molesti: un utilizzo diverso (ad esempio contro le persone) sarebbe del tutto illegale, considerata la maggiore quantità di principio attivo presente nel contenuto.

 La fondina porta spray presente all’interno della confezione, infine, è molto importante in quanto rende il prodotto più funzionale e quindi facilmente trasportabile, in modo da averlo sempre a portata di mano.