€ 4,90 costo fisso di trasporto
Consegna gratuita per ordini a partire da € 79,90
Richiedi aiuto Hai bisogno di aiuto?
Cerca
Filtri
RSS

I post taggati con "spray urticante"

Blog Spray antiaggressione
Plegium Smart Bluetooth: alta tecnologia al servizio della difesa personale

Avete mai pensato a uno spray peperoncino in grado di assicurare elevate performance di difesa personale sfruttando appieno la tecnologia? Bene, se non lo avete mai fatto, a presentarvelo è Sprayantiaggressione.it.

Prodotto dalla PLUGIUM, Smart Bluetooth, oltre ad essere efficace contro persone e animali molesti, è un ottimo strumento di autodifesa connesso a servizi tecnologici di ultima generazione. In primis, l’allarme personale da 130 db (tra i più assordanti) con led stroboscopici, ovvero una funzione in grado di attirare l’attenzione verso la scena dell’aggressore, che si attiva semplicemente premendo il grilletto del dispositivo.

Spray peperoncino Plegium con tecnologia annessa

La batteria, fornita in dotazione, ha una durata di 4 anni e non necessita di essere ricaricata. Ma il suo vero valore aggiunto è senz’altro la sua peculiarità di essere smart: questo strumento, infatti, consente di contattare telefonicamente ed all’istante i propri contatti stretti, informandoli sulla situazione di pericolo in cui si trova. Facile chiedersi come sia possibile. Semplice, scaricando l’App Plegium sul proprio smartphone.

Quando lo spray antiaggressione Plegium Smart Bluetooth viene spruzzato, Plegium invia automaticamente un messaggio di testo con posizione a tutti i contatti di emergenza. Insomma, questo formidabile articolo, disponibile nella versione rosa e nera, è il modello perfetto di tecnologia avanzata messa al servizio della difesa personale.

Commenti (0)
PDP WHALTER Bianca: la pistola spray al peperoncino potente ed ultra compatta

La famiglia di spray al peperoncino legali di Sprayantiaggressione.it si allarga con alcune novità interessanti. Nuovi prodotti pensati per la tua autodifesa, tutti conformi alle disposizioni di legge vigenti, e che arricchiscono la già vasta gamma di articoli del nostro e-commerce, sempre più scelto dagli italiani.

 

Cominciamo dalla pistola spray OC PDP WHALTER Bianca targata Umarex, ovvero un prodotto leggero ed estremamente tascabile, dotato di impugnatura ergonomica e sicura dorsale contro l’attivazione accidentale. Realizzata con materiale ABS di alta qualità, e quindi robusta, questa pistola permette di nebulizzare con velocità, sicurezza e precisione un potente spray al capsicum, mettendo subito ko l’aggressore nel giro di pochi secondi.

pistola spray al peperoncino PDP Whalter Bianca

Ricaricabile sia con cartucce OC al peperoncino che con ricariche test inerti all’acqua, PDP Whalter consente di generare 6 getti normali o un getto continuo per una durata da 3 a 5 secondi. Dotata di marcatore UV, la pistola spray peperoncino PDP Whalter Bianca è disponibile anche nella versione nera con bascula rossa.

Commenti (0)
Sabre Skorpio 1 Verde: l’ultima novità di Sprayantiaggressione.it

Una versione originale e completamente rinnovata di uno dei prodotti più venduti all’interno di Sprayantiaggressione.it: SABRE SkORPIO 1 VERDE, la versione unisex di uno spray peperoncino tra i più ricercati, anche tra le forze di polizia.

 

Un prodotto molto apprezzato soprattutto per le sue caratteristiche, che consentono di contenere una piccantezza di 2 milioni di Scoville in appena 86 grammi e di classificarlo come dispositivo di difesa personale perfettamente adattabile a ogni tipo di esigenza, in grado di rilasciare un getto conico potente fino a 3 metri di distanza.

 

nuovo spray urticante Sabre Skorpio 1 Verde

 

Una piccola levetta posta alla sua estremità funge da sicura, conferendo al prodotto sicurezza e, soprattutto, estrema praticità. Alla stregua delle versioni già conosciute, quella verde dello Skorpio 1 è dotata di portachiavi a sgancio rapido, grazie al quale viene garantita sia facilità di trasporto che un pronto impiego in caso di necessità.

 

La serie Sabre Skorpio 1 di Sprayantiaggressione.it, si arricchisce dunque di un nuovo componente: alla versione nera, rossa, rosa, viola e grigia si va ad aggiungere lo spray antiaggressione SABRE SKORPIO 1 VERDE, la soluzione compatta per l’autodifesa personale che accontenta tutti, uomini e donne.

Commenti (0)
Lite in strada: automobilista sfugge ad aggressione grazie a spray urticante

A tutti capita, mentre si è alla guida della propria auto, di essere strombazzati in maniera veemente da un altro automobilista, oppure di subire invettive verbali diciamo……poco ortodosse. Ma può anche accadere, sempre mentre si è fermi alla guida, di trovarsi costretti a difendersi da un’aggressione nel giro di pochi secondi.

È proprio quello che accaduto in un piccolo paese alle porte di Firenze (Campi Bisanzio ndr), dove da due macchine in coda in una comune via è scaturita una lite accesissima a colpi di chiave inglesi e spray antiaggressione.

Protagonista in negativo della vicenda, un cittadino cinese di 51 anni residente a Firenze, che dopo aver suonato insistentemente l’automobilista davanti per avere via libera e non avendola ottenuta, ha ben pensato di scendere dall’auto e sferrare un colpo sul lunotto della vettura di quest’ultimo con una chiave inglese.

 

Difesa con spray peperoncino durante lite tra automobilisti

 

Quanto è bastato per scatenare la rissa: la vittima del danneggiamento scesa dall’abitacolo è stata immediatamente aggredita dal cinese e da sua moglie con uno spray peperoncino. Ma, un po' per fortuna, un po' per abilità, la stessa vittima è riuscita a rovesciare le sorti dello scontro, recuperando il dispositivo di autodifesa caduto e utilizzandolo proprio contro i suoi possessori.

L’infelice storia, conclusasi con l’intervento dei carabinieri, ha avuto come epilogo la coppia cinese denunciata e il povero malcapitato in ospedale per accertamenti.

 

A.F.

Commenti (0)
Donne e spazi pubblici: il pericolo è dietro….l’angolo

“Hai paura di uscire da sola?” E’ questo il leit-motiv di un’indagine condotta da la 27esima Ora – il blog tutto al femminile di Corriere.it, che pone un problema sociale spesso sottovalutato ma terribilmente attuale: il pericolo per le donne di subire molestie e aggressioni quando si trovano al parco, in strada e sui mezzi pubblici. E si scopre che poche sono quelle in grado di difendersi con tecniche marziali o con un semplice spray peperoncino.

 

In primis un aspetto fondamentale: esiste un divario preoccupante tra uomo e donna nella percezione degli spazi pubblici. Infatti, delle 200 donne intervistate (in età compresa tra i 18 anni e i 70 anni), solo due hanno risposto “mai” alla domanda “se hai paura da sola di notte”. In realtà, il 58% ha timore per la propria incolumità, anche alla luce delle brutte esperienze vissute sulla propria pelle come molestie, pedinamenti e, soprattutto, aggressioni.

 

Difesa femminile negli spazi pubblici: lo spray antiaggressione

 

Del campione intervistato, ben il 12% evita di uscire da sola ad ogni costo, mentre il 56% se lo fa ricorre a tecniche di salvaguardia come le telefonate d’aiuto nel corso di un tragitto, il mazzo di chiavi in pugno da sferrare al malintenzionato e, anche se poche, l’efficacissimo spray urticante. E il confine tra un complimento e un tentativo di violenza fisica e sessuale può essere davvero sottile: è il cosidetto fenomeno del “catcalling”, un apprezzamento insistente nei confronti di una donna che rischia di trasformarsi in qualcosa di orrendo.

 

A.F.

Commenti (0)
Violenza femminile: quando lo jogging si trasforma in un incubo

Correre all’aperto è una delle attività sportive autonome tra le più diffuse da chi ama dedicare un po' di tempo alla propria salute, e non solo dai podisti di professione. Talvolta, però, questa attività quotidiana e salutare è esposta a dei pericoli, che in casi limitati possono essere letali. Abbiamo spesso sottolineato il rischio aggressioni di animali molesti lungo i tragitti di corsa, soprattutto nelle periferie di città e in campagna, e di come la soluzione più indicata si chiami Spray peperoncino TW 1000 Contra-Dog. Ma nulla può impedire di pensare che le violenze nei confronti di un podista possono essere perpetrate anche da un uomo.

 

È esattamente quello che è accaduto a una ragazza di 26 anni nel trevigiano mentre percorreva una strada di campagna di Mogliano Veneto. Un’uscita come le altre, nel bel mezzo della natura, con la stessa spensieratezza e passione per la corsa di sempre, e in un attimo non sapere di trovarsi a lottare per la sopravvivenza.

 

Spray peperoncino mentre si fa jogging

 

Un ragazzo, appena quindicenne, diventato di colpo il suo aguzzino: venti coltellate, polmoni perforati e ferite varie al viso, al collo e alle mani. A seguire un’operazione molto delicata, una dura battaglia contro la morte e, soprattutto, una vita compromessa. Capire il movente (difficile pensare a una rapina mentre corri) e il perché un adolescente si sia trasformato in un assassino, è ovviamente compito degli inquirenti.

 

Sia chiaro, fare jogging all’aperto deve restare uno sport sereno e non trasformarsi in un incubo, ma la terribile esperienza vissuta da questa ragazza ci induce a pensare se non fosse il caso di dotarsi di un dispositivo di difesa personale come lo spray antiaggressione anche in questa situazione.

A.F.

 

Commenti (0)
Belgio, la protesta (singolare) di un deputato a favore dello spray peperoncino

“Se lo spray peperoncino è vietato, molte persone dovranno essere condannate”. Si è espresso in questi termini e senza giri di parole Tom Van Grieken, il deputato fiammingo a capo di una formazione politica di estrema destra nel corso di un’intervista in diretta televisiva.

 

Intervenuto in una discussione riguardante alcuni membri del suo partito, accusati di incitamento all’odio razziale e traffico di armi, il parlamentare ha tirato fuori dal taschino una bomboletta OC per sostenere la legalizzazione e la consegna a tutte le donne belghe di questo strumento, ritenuto efficace per la loro autodifesa.

 

protesta politico belga a favore dello spray peperoncino

 

Un gesto non eclatante, ma che in Belgio ha avuto una eco impressionante, al punto che il Pubblico Ministero di Anversa ha chiesto formalmente alla polizia di presentare denuncia nei confronti del politico. Ed è facile chiedersi come mai un tale gesto possa scatenare conseguenze addirittura penali.

 

Ebbene, il Belgio è uno dei pochi paesi del mondo occidentale in cui il possesso di uno spray urticante, seppur legale e non nocivo nei confronti della persona, si configura come reato in quanto semplicemente vietato. L’ordinamento belga, infatti, considera quello che in molti stati del mondo è un normale strumento di autodifesa, un’arma assolutamente proibita. Da qui l’iniziativa politica (e certamente mediatica) di Tom Van Grieken.

A.F.

Commenti (0)
Tenta suicidio e crea panico in città: salvato da uno spray peperoncino

Proteggere la propria vita dalle cattive intenzioni di sé stesso grazie all’utilizzo di uno spray antiaggressione legale: non è un paradosso ma è quanto accaduto nella ridente città di Scandicci, in provincia di Firenze, dove un uomo di 44 anni, completamente fuori di sé e con evidenti disturbi psichici, girava per le vie con un coltello minacciandosi di togliersi la vita.

 

Un episodio che ha sconvolto gli scandiccesi in un’insolita domenica di fine dicembre, già caratterizzata dalle limitazioni agli spostamenti imposti dalle norme anti-Covid. Le serie intenzioni dell’uomo di togliersi la vita hanno allertato alcuni cittadini i quali, avvertendo le forze dell’ordine, hanno di fatto evitato la tragedia.

 

Spray peperoncino dei carabinieri salva un uomo dal suicidio

 

È stato, infatti, l’intervento tempestivo dei carabinieri del nucleo radiomobile di Scandicci ad essere decisivo, che proprio grazie a uno spray peperoncino in dotazione, sono riusciti prima a disarmare e poi a bloccare l’uomo. Successivamente il quarantaquattrenne, trasportato al pronto soccorso per le cure del caso e i dovuti accertamenti, è stato denunciato per porto abusivo di coltello.

 

A.F.

Commenti (0)
Lo spray urticante: il “salvavita” dei farmacisti

Donne indifese, anziani e soggetti vulnerabili: in altre parole, bersagli facili dei malviventi. Per fortuna che esiste uno strumento di autodifesa concreto, pratico e legale, in grado di mandare all’aria i piani sinistri di qualche malintenzionato. A questo starà pensando il farmacista della provincia di Rovigo, che proprio grazie ad uno spray antiaggressione custodito sotto il bancone, è riuscito a sventare una rapina salvando l’incasso e, probabilmente, la propria vita.

 

 

Una serata tranquilla di fine settembre, un uomo con volto coperto da un casco e armato di taglierino entra in una delle normali farmacie del luogo, minacciando il titolare di consegnargli l’incasso di giornata. Tutto è durato meno di dieci minuti, un tempo eterno per chi subisce un’aggressione, trascorso il quale il delinquente è uscito docilmente dal negozio senza commettere alcun reato. Come sia accaduto questo è presto detto: oltre alla tenacia del farmacista, ad essere determinante è stato lo spray peperoncino che aveva con sé.

 

Non sono pochi gli episodi di aggressioni subite da farmacisti e parafarmacisti, segno latente di come il rischio di esposizione al pericolo per questa categoria professionale sia più elevato di quanto si pensi.

 

A.F.

Commenti (0)
Usa spray peperoncino per far rispettare distanziamento sociale: un tedesco nei guai

Utilizzare lo spray antiaggressione per usi impropri è purtroppo una pessima abitudine che, sovente, riempie giornali e siti d’informazione di notizie tanto bizzarre quanto raccapriccianti. Dal gioco o scherzo al vedere l’effetto che fa nei luoghi pubblici, non sono pochi gli stupidi che non conoscono o fanno finta di non conoscere il motivo per il quale questo prodotto va acquistato: difendersi dalle aggressioni dei malviventi.

 

C’è poi una nuova categoria di stolti che oggi si aggiunge a quelle già citate, ovvero quella di chi utilizza lo spray OC per far rispettare le norme anti-Covid del distanziamento sociale. È proprio quello che è accaduto in Germania nella città di Aquisgrana – nel NordReno Westfalia – dove un signore di 71 anni ha improvvisamente spruzzato lo spray peperoncino su un gruppo di podisti e una coppia di ciclisti, allo scopo di far ben capire (a suo dire) ai suoi concittadini l’importanza del rispetto di mantenere le distanze.

 

Spray urticante su sportivi da parte di un tedesco

 

Peccato che, alla fine della storia, l’uomo è stato accusato dalle autorità di lesioni corporali gravi e disturbo pericoloso del traffico, finendo inevitabilmente nei guai. Insomma, una posizione non proprio accomodante da cui si potrà uscirne fuori solo con l’intervento di bravi avvocati. Una storia che ci dice, ancora una volta, come l’utilizzo inappropriato di questo dispositivo di difesa personale è perseguibile penalmente a norma di legge.

 

A.F.

Commenti (0)