Benvenuto su Spray Antiaggressione!
€ 4,90 costo fisso di trasporto
Consegna gratuita per ordini a partire da € 79,90
Richiedi aiuto Hai bisogno di aiuto?
x
Scegli come possiamo aiutarti
telefono

Al telefono

Contattaci telefonicamente al numero 080 885 33 00 e un nostro operatore ti aiuterà nei tuoi acquisti o ti fornirà le informazioni di cui necessiti.
email

Via email

Inviaci una email all'indirizzo info@sprayantiaggressione.it. Un nostro operatore ti risponderà alle tue richieste nel più breve tempo possibile.
whatsapp

Su WhatsApp

Scrivici sulla chat di WhatsApp al numero 371 316 36 91 e un nostro operatore sarà in livechat con te per fornirti tutte le informazioni di cui necessiti.
Cerca
Filtri
RSS

Blog

Blog Spray antiaggressione
L’appello delle vigilesse di Milano: “Muniteci di spray al peperoncino”

La Festa della Donna è passata da alcuni giorni e numerose sono state le manifestazioni per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della tutela dei diritti femminili. Una questione che riguarda trasversalmente tutto il mondo femminile, a prescindere dalla posizione sociale, e che in Italia suscita l’interesse anche di chi è chiamato a garantire la sicurezza nelle nostre città. Per questo motivo le vigilesse di Milano, in occasione dell’8 Marzo, anziché accettare la classica mimosa hanno preferito chiedere in cambio qualcosa di concreto per la propria salvaguardia: gli spray al peperoncino.

 Le vigilesse meneghine formano quasi la metà dell’intero corpo di polizia locale e il loro contributo per la città è molto importante; tuttavia, non si sentono adeguatamente tutelate quando svolgono il proprio servizio a causa della mancanza di strumenti idonei ad operare nella maniera più efficiente possibile. Per questo il Sulpm – il Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Municipale – pretende che l’amministrazione comunale fornisca le proprie iscritte di bombolette a base di oleoresin capsicum, alla stregua di quanto già avviene in altre città italiane ed europee.

Spray al peperoncino vigilesse di Milano

Come ben sappiamo, questo è uno strumento di autodifesa assolutamente valido, valutato dagli stessi addetti ai lavori più sicuro e decisamente più efficace dei tradizionali manganelli: il motivo è semplice, perché il suo utilizzo non comporta alcun contatto fisico e, soprattutto, nessun danno permanente alle persone. La conferma arriva dai tanti comuni italiani che hanno deciso di munire i propri vigili di questo prodotto, grazie al quale sono state risolte tante situazioni di violenza urbana senza drastiche conseguenze.

 Ma per le vigilesse di Milano, purtroppo, le richieste avanzate sembrano destinate a non essere esaudite per meri motivi ideologici: in sostanza, l’amministrazione comunale considera lo spray urticante uno strumento di offesa piuttosto che di tutela, nonostante i 180 infortuni registrati ogni anno a seguito di colluttazioni tra operatori e aggressori. Per queste ragioni il sindacato Sulpm, in occasione della festa della donna, anziché le simboliche mimose ha preferito regalare alle sue iscritte una bomboletta di autodifesa a proprie spese.

Commenti (0)
Spray urticante legale, è ufficiale la dotazione alle forze della Polizia di Stato

Finalmente da quest’anno le forze di Polizia di Stato possono disporre di un ulteriore strumento in grado di assicurare un migliore espletamento del servizio di ordine pubblico e di difesa dei cittadini: lo spray al peperoncino legale. Certamente, non si tratta di una novità assoluta, visto che la notizia era stata già ampiamente anticipata dal Sindacato di Polizia Silp-Cgil qualche mese fa, allorquando era stata preannunciata la necessità di dotare i nostri poliziotti delle bombolette a base di Oleoresin Capsicum entro la fine dello scorso anno e per il prossimo triennio; ma quello che va sottolineato è che da oggi il lavoro degli agenti di polizia potrebbe diventare indubbiamente più agevole.

Da nord a sud, gli spray sono entrati a far parte ufficialmente dell’equipaggiamento della Polizia di Stato: Rovigo, Brescia, Bologna, Perugia, Avellino, Cagliari, Trapani ecc, sono solo alcune delle città che negli ultimi giorni hanno visto i poliziotti dotarsi di questo prodotto. Un cambiamento importante che, ovviamente, non poteva risparmiare anche la Capitale, alle prese con i problemi sicurezza come tutte le più importanti città del nostro Paese.

 

Spray Polizia di Stato

 

E non c’è stato nemmeno il tempo di munirsi degli spray, che già i poliziotti capitolini sono stati costretti a farne ricorso. È successo qualche giorno fa nel rione Monti dove un cittadino russo, completamente ubriaco, ha aggredito alcuni agenti con calci e pugni a seguito di un tentativo di mediazione non andato a buon fine. L’arresto è stato possibile solo grazie all’utilizzo dello spray, da pochi giorni in dotazione ai Commissariati di Polizia di Roma e Provincia.

Sembrerebbe banale da ricordare, ma quello assegnato alla Polizia è uno spray al peperoncino assolutamente legale, ovvero in grado di non provocare effetti irreparabili sugli aggressori, come quelli che sprayantiaggressione.it propone ai suoi visitatori. Altro aspetto rilevante, è che il loro utilizzo è previsto esclusivamente nel caso in cui sia fallita, od oggettivamente non attuabile, una negoziazione o dissuasione verbale nei confronti del malintenzionato: una regola aurea che sono chiamati a tenere bene a mente anche i semplici cittadini quando decidono di acquistare questo prodotto di autodifesa. 

Alessandro Farucci

Commenti (0)
Spray peperoncino in discoteca: una moda tanto insensata quanto pericolosa

Recentemente in Italia e non solo si sta diffondendo, in particolar modo tra i giovani, una moda che definire scriteriata sarebbe a dir poco riduttivo: spruzzare lo spray al peperoncino in luoghi di divertimento affollati, come locali e discoteche. Un fenomeno che si ripete negli ultimi anni con una frequenza allarmante, in grado di contagiare un numero sempre più cospicuo di persone proprio come accade con un video virale messo in circolazione sul web. Il punto, purtroppo, è che chi commette una simile idiozia forse non è consapevole delle serie conseguenze che ne potrebbero derivare.

Sprayantiaggressione.it ha più volte sottolineato i vantaggi di uno spray a base di oleoresin capsicum legale, un prodotto pensato per la difesa personale e considerato di forte interesse sociale per la sua funzionalità e la sua utilità. Un prodotto di cui si stanno dotando, non a caso, gli stessi organi di polizia, chiamati a garantire l’ordine pubblico quotidianamente mettendo a rischio la propria vita.

 

L'uso sconsiderato di spray al peperoncino in discoteca

 

Tuttavia, c’è chi malauguratamente acquista questo prodotto per scopi che vanno al di là della propria salvaguardia, e sembra davvero difficile accettare che questo venga fatto senza la giusta consapevolezza. Quella di nebulizzare con una bomboletta del peperoncino piccante in un ambiente chiuso sta diventando purtroppo una prassi consolidata, segno di una società civile sempre più alla deriva e di una nuova generazione incapace di migliorarla. Sono diversi i casi di cronaca in tutta la penisola che raccontano episodi che vedono protagonisti giovani ragazzi, convinti di rendere una serata in discoteca ancora più divertente spargendo un pò di peperoncino di cayenna in pista tra la folla.

E nel mettere in atto questa stupida moda che si perde poi la cognizione delle conseguenze che ne conseguirebbero. Conosciamo perfettamente gli effetti di uno spray urticante al peperoncino e le sue qualità nel rendere inerme l’aggressore, con disagi fisici temporanei e per fortuna non irreparabili come occhi irritati, forte lacrimazione e tosse persistente,. Ma questo non è il solo fattore determinante in grado di creare una situazione di pericolosità, perché il problema principale scaturisce proprio dagli effetti del suo utilizzo: il rischio più alto che si corre, infatti, è quello di creare vere e proprie calche umane e quindi di attentare seriamente alla vita delle persone durante la fase di evacuazione dai locali.

Commenti (0)
Il tuo regalo di Natale? Trovalo tra le nostre “Offerte Speciali” di spray al peperoncino

Se per questo Natale non sai ancora che regali fare non fartene un problema, perché a schiarirti le idee ci pensa Sprayantiaggressione.it, l’e-commerce tutto italiano di spray peperoncino, che coglie l’occasione delle festività per proporre ai suoi visitatori offerte davvero convenienti ed imperdibili nella sua apposita sezione “Offerte Speciali”. Una vetrina pensata per essere sempre più vicino alle esigenza della clientela, dove scoprire proposte molto interessanti a prezzi competitivi, con sconti super convenienti su alcuni prodotti della sua intera gamma spray: in atri termini, offerte che non troverai da nessun altra parte.

Per questo Sprayantiaggressione.it ha voluto fare un regalo ai suoi visitatori, ampliando ulteriormente la sua offerta con due proposte a cui è difficile rinunciare. Partiamo dalla prima, e cioè dal Kit natalizio di spray al peperoncino ASP Palm Defender x 4 multicolor, ovvero la versione più compatta della linea Defender prodotta dalla Asp, leggera ma comunque resistente perché costruita in alluminio aerospaziale.

                        Kit natalizio spray peperoncino ASP Palm Defender X 4 multicolor                        Kit natalizio spray peperoncino ASP Palm Defender Rosso X 3

 

Un prodotto altamente efficace, sicuro e facile da trasportare anche grazie al portachiavi annesso. Il kit comprende quattro bombolette nella versione rossa, viola, blu e rosa con relativi anelli portachiavi e ricariche OC al peperoncino già inserite nei dispositivi, acquistabile usufruendo di un super sconto del 29%.

Se invece il tuo unico colore preferito è il rosso, in alternativa a questa strepitosa offerta Sprayantiaggressione.it ne propone un’altra altrettanto formidabile: il Kit natalizio Spray al peperoncino Asp Palm Defender Rosso x 3, un prodotto che differisce da quello precedente solo nel colore, nella quantità e nella scontistica: ben il 16%. Consultando la sezione “Offerte Speciali”, inoltre, potrai conoscere tutto di questi articoli, dalle caratteristiche tecniche alle corrette modalità di utilizzo.

A Natale dunque non fare il solito banale e scontato regalo: regala un pratico e utilissimo spray urticante legale, pensa alla sicurezza dei tuoi cari!

 

Commenti (0)
Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne: Sprayantiaggressione.it a difesa dei diritti femminili

Sostenere con fermezza la difesa dei diritti delle donne nel mondo e sensibilizzare l’opinione pubblica mondiale sul tema della violenza e della sopraffazione della dignità femminile. È questo lo scopo principale della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne del prossimo 25 novembre, un evento che si ripete ogni anno e a cui Sprayantiaggressione.it, il negozio online specializzato nella vendita di spray peperoncino legali, riserva molta attenzione. La giornata del 25 novembre, scelta dall’Assemblea Generale dell’ONU nel 1999, non è una data a caso. A stabilirla fu infatti un gruppo di donne attiviste durante l’incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi del 1981, in ricordo delle sorelle Mirabal, barbaramente assassinate il 25 novembre 1960 per essersi opposte al regime della Repubblica Dominicana.

Un evento che serve soprattutto a ricordare come i diritti delle donne continuano ancora ad essere calpestati, e non solo nei Paesi meno civilizzati del mondo ma anche nelle nostre civilissime e democratizzate società. Solo in Italia nel 2016 sono stati più di cento gli episodi di femminicidio, senza contare i milioni di casi in tutto il mondo. E anche se l’interesse dei governi e delle organizzazioni internazionali per la questione sta crescendo, il lavoro da fare in tal senso è ancora tanto, come conferma lo stesso UN Women, l’agenzia Onu a difesa dei diritti femminili.

 

Giornata mondiale contro violenza donne. L'uso dello spray al peperoncino

 

Sono tantissime le città in Italia che il prossimo 25 novembre organizzeranno eventi legati a questa manifestazione, con cortei di protesta e dibattiti sul tema. Ma l’intera kermesse deve fungere anche come motivo di cambiamento, con la donna che deve puntare a diventare un soggetto attivo e non più passivo. Imparare a difendersi e a proteggersi: questo deve essere il suo obiettivo. A tal proposito, sono diverse le associazioni che organizzano corsi di difesa personale per il mondo femminile. Una di esse è la FIKBMS – la Federazione Italiana Kick Boxing Muai Thai Savate Shoot Boxe – disciplina sportiva riconosciuta dal Coni, che può contare su un gruppo di insegnanti di difesa personale provenienti da diverse discipline marziali, e che ogni anno organizza eventi gratuiti per l’autodifesa delle donne.

Ricordiamo, ad esempio, quello dello scorso 8 marzo in occasione della festa della donna, ma soprattutto quello in programma dal 18 al 30 novembre prossimi, con le donne che avranno la possibilità di partecipare gratuitamente a corsi per la difesa personale e che avranno anche l’occasione di imparare a utilizzare correttamente uno spray al peperoncino. I corsi si terranno presso tutte le palestre italiane che aderiscono all’iniziativa.

 

 

Alessandro Farucci

Commenti (0)
Le “Offerte Speciali” di sprayantiaggressione.it: difesa personale a prezzi vantaggiosi

Garantire una difesa personale efficace ma con un occhio al portafoglio della clientela. È questa la linea che Sprayantiaggressione.it, il negozio online 100% italiano di spray peperoncino, ha sempre voluto seguire con fermezza e convinzione. L’esigenza di difendersi dai pericoli derivanti dalla società odierna in maniera del tutto legale e determinata, infatti, è da sempre il leitmotiv dell’attività commerciale di questo e-commerce, che propone solo prodotti dei migliori brand del settore, sicuri e a norma di legge, a prezzi decisamente sostenibili.

Un filo conduttore che da oggi diventa ancora più importante per Sprayantiaggressione.it, che ha voluto avvicinarsi ulteriormente alle richieste dei suoi visitatori con una sensazionale novità: la sezione “OFFERTE SPECIALI”, l’angolo delle occasioni da cogliere al volo! Stiamo parlando di uno spazio molto singolare, perché interamente dedicato all’offerta di alcuni articoli del vasto assortimento di spray di questo negozio, a prezzi vantaggiosissimi.

 

Le imperdibili offerte speciali di sprayantiaggressione.it

 

Una sezione all’interno della quale è possibile trovare proposte commerciali appetibili e con scontistiche esclusive, come quella disponibile in questo periodo ad esempio, ovvero il KIT RISPARMIO SPRAY AL PEPERONCINO DIVA TOP X 3. Diva Top è la soluzione più potente di questa linea proposta dalla Defence System, perché trattasi di uno spray dal potere urticante di 2.000.000 Scoville e con una gittata di 3 metri, e quindi assolutamente affidabile. La sua compattezza, inoltre, lo rende molto maneggevole e facilmente trasportabile, e questo anche grazie al ciondolo portachiavi in metallo di cui è dotato. Tutte caratteristiche che lo rendono differente dal suo gemello Diva Base, simile ma solo nell’apparenza. Sprayantiaggressione.it ha pensato a un kit risparmio formato famiglia, composto da 3 spray nelle versioni Classic, Pink e Camo Mimetico. Una proposta, insomma, molto utile sulla quale viene applicato uno sconto del 27% sul prezzo di listino.

Quella di ”Offerte Speciali” è una vetrina interessante che consente a chi ha la necessità di acquistare uno spray urticante al peperoncino di fare dei veri e propri affari. Sprayantiaggressione.it sarà pronta a stupirti con tante altre proposte irripetibili e per questo ti invita a visitare spesso il suo sito per scoprire insieme quali altre offerte ha riservato ai suoi visitatori. 

Commenti (0)
Volare con lo spray al peperoncino nel bagaglio, le ultime novità

Il tema di viaggiare in aereo con lo spray peperoncino era stato già affrontato precedentemente in questo blog, considerata la sua estrema attualità e la poca chiarezza dei viaggiatori sulla questione. Nella trattazione dell’argomento avevamo cercato di fugare più dubbi possibili sull’opportunità di portare con sé questo prodotto a bordo dell’aeromobile, citando una fonte autorevole e competente in materia di voli civili, ovvero il sito dell’Enac, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile.

In quella occasione avevamo già evidenziato tutte le restrizioni relative alla trasportabilità di una bomboletta spray in aereo, precisando come l’Enac avesse già provveduto a classificarlo come un prodotto stordente e quindi in grado di arrecare danni alla persona, seppur temporanei. Questo bastava a determinare il divieto di portarselo in cabina durante il viaggio. Tuttavia, al viaggiatore non veniva privata la possibilità di imbarcarlo in stiva all’interno del bagaglio registrato.

Ad ogni modo, era stato anche sottolineato il fatto che gli scenari normativi sarebbero potuti presto cambiare alla luce dei tristi episodi di terrorismo internazionale, che molto spesso hanno visto coinvolti proprio i mezzi di trasporto. Episodi che, purtroppo, hanno continuato a perpetrarsi anche nei mesi precedenti colpendo luoghi strategici e affollati, facendo salire drasticamente il livello di allerta nelle città europee e del mondo. L’impegno profuso dei governi dei più importanti Paesi in tal senso, ha difatti inasprito i controlli da parte delle autorità, dando luogo a una serie di limitazioni in materia di viaggi e ordine pubblico.

 

Spray peperoncino in bagaglio

 

La soglia di massima allerta scattata questa estate anche in Italia nei principali porti e aeroporti, con controlli più accurati e capillari su mezzi e persone, fa parte dell’insieme di misure pensate proprio per garantire condizioni di sicurezza più elevate. Un cambiamento al quale hanno dovuto adattarsi tutte le compagnie aeree e le stesse autorità dell’aviazione civile, Enac in primis, chiamata a rivedere alcuni parametri dei diritti dei passeggeri. Tra le novità da menzionare c’è appunto quella che riguarda da vicino la possibilità di viaggiare in aereo con lo spray urticante al peperoncino. E qui non mancano certo le limitazioni, perché la facoltà di imbarcarsi con tale prodotto non è riconosciuta in alcun modo, né in cabina, né in stiva, cosa quest’ultima realizzabile fino a pochi mesi fa.

A dimostrazione di quanto detto basta consultare la sezione “Diritti dei Passeggeri” del sito dell’Enac, uno spazio molto utile che ci consente anche di conoscere tutti gli altri prodotti per i quali si applica il divieto d’imbarco.

 

Alessandro Farucci

 

Commenti (0)
Fondina porta spray al peperoncino: la sicurezza sempre al tuo fianco

Caparbietà, agilità, istinto: tre virtù che, seppur molto importanti e determinanti, a volte non sono sufficienti a garantire una sicurezza personale efficace. Le qualità umane, infatti, non sempre bastano perché indispensabili sono anche alcune condizioni favorevoli che purtroppo non sempre dipendono dalla nostra volontà. Tuttavia, l’azione dell’uomo può in alcuni casi rendere più agevoli alcune situazioni complicate e gli spray al peperoncino legali sono certamente strumenti formidabili in tal senso. Ma l’unico inconveniente per alcuni di essi è legato a un fattore altrettanto rilevante: la comodità.

Un problema a cui ci ha già pensato sprayantiaggressione.it, che ha scelto il mese di agosto per proporre sul mercato un articolo davvero funzionale: la fondina porta spray, ovvero la sicurezza sempre al tuo fianco! Compatibile per ASP KEY e PALM DEFENDER, nonché per MACE PEPPER GUN, questo accessorio è stato progettato proprio per rendere più comodo e agevole il trasporto e l’utilizzo di questi prodotti. Esso, infatti, è perfettamente idoneo per avere sempre con sé gli spray in tutta comodità e assoluta sicurezza, in quanto facilmente agganciabile alla tua cintura.

Fondina bianca per portarsi lo spray al peperoncino  Porta spray peperoncino fondina nera         Fondina porta spray al peperoncino Mace Pepper Gun

La fondina bianca porta spray al peperoncino ASP KEY e PALM DEFENDER e la fondina nera porta spray al peperoncino per ASP KEY e PALM DEFENDER, oltre ad essere leggere ed estremamente resistenti, si presentano con un design sottile ma raffinato, per una maggiore maneggevolezza e un impiego davvero semplice. Stessi risultati che è in grado di fornire anche la fondina porta spray al peperoncino MACE PEPPER GUN. Adattabile a tutte le versioni delle pistole al peperoncino della Mace, essa consente un trasporto ancora più agevole perché dotata di un’efficace sicura a clip a sgancio rapido posta nella parte superiore. Le fondine, inoltre, sono prodotti di elevata qualità in quanto costruite in tela ultraresistente: tutto ciò, oltre a favorire un trasporto agevole e discreto, permette anche di mantenere il prodotto al suo interno ben saldo, assicurando maggiore libertà di movimento.

Questo accessorio non è una novità assoluta che sprayantiaggressione.it propone ai suoi visitatori. Ricordiamo infatti anche la custodia in dotazione del CONTRA DOG, il prodotto ideale per la difesa da animali aggressivi. In definitiva, la fondina porta spray è certamente un articolo molto utile in quanto in grado di incrementare la funzionalità e la praticità di prodotti molto richiesti dal mercato, data la loro efficienza e maneggevolezza.

Visita le pagine del sito relative alle fondine per conoscere nel dettaglio tutte le specifiche tecniche e ordinale subito! Perché con la fondina porta spray la sicurezza è realmente a portata di mano.

Commenti (0)
Deteneva spray peperoncino illegale, uomo finisce in carcere

Molto spesso ci siamo soffermati sull’importanza della legalità di uno spray al peperoncino, sottolineando quelle che potrebbero essere le conseguenze giuridiche, oltre a quelle legate alla salute pubblica. La sicurezza personale è un diritto da difendere strenuamente purché lo si eserciti nei limiti e con strumenti consentiti dalla legge. Ancora oggi sono in molti a credere il contrario, non considerando affatto il rischio di passare dalla parte dell’illegalità, così come è ancora molto diffusa la credenza secondo cui detenere una bomboletta al peperoncino non conforme alla legge, fatta in maniera autonoma con ingredienti nocivi e dannosi o la cui provenienza è del tutto trasparente, rientri nella normale ordinarietà.

E convinto di questo lo era senz’altro un giovane uomo di 26 anni di origine rumena che, nel corso di un semplice controllo stradale in quel di San Giacomo delle Segnate (Mantova) avvenuto il giorno 20 giugno 2014, veniva fermato dalle forze dell’ordine non per aver superato il limite di velocità o per aver commesso una qualsiasi infrazione del codice stradale, bensì per essere stato trovato in possesso di una bomboletta contenente agenti chimici urticanti, altamente dannosi per la salute.

Arresto per spray al peperoncino illegale

A riportare la notizia la versione online della Gazzetta di Mantova, che fa sapere come l’accusa di detenzione illegale di armi, avanzata dal Pm del Tribunale di Mantova, abbia trovato conferma due anni dopo. Lo scorso 6 luglio, infatti, il giudice Stefano Aresu ha condannato l’uomo a una pena di 2 anni di reclusione e 6 mila euro di ammenda, respingendo la teoria dei legali dell’imputato, secondo la quale la detenzione della bomboletta era giustificata solo per motivi di difesa personale.

Episodi come questo, oltre a riscuotere un concreto interesse mediatico, fanno da corollario a quanto più volte affermato precedentemente, e cioè che l’esigenza di difendersi da attacchi alla propria persona deve essere certamente soddisfatta, ma con strumenti idonei e appropriati. Sprayantiaggressione.it non si stancherà mai di rimarcare questo aspetto, ecco perché propone solo spray di difesa personale conformi a quanto disposto dalle normative in materia di autodifesa. Perché la difesa della persona passa sempre attraverso la legalità e il rispetto delle norme.

 

Alessandro Farucci

Commenti (0)
Euro 2016, polizia francese usa spray al peperoncino contro hooligans

Le cronache degli ultimi giorni provenienti dalla Francia non sono certo rassicuranti per quanto concerne l’ordine pubblico. Non solo le tensioni sociali scaturite dalla protesta contro la nuova legge sul lavoro che ha registrato drammatici episodi di violenza, ma anche il campionato europeo di calcio è alle prese con problematiche difficilmente preventivabili alla vigilia. Il riferimento è ovviamente ai continui scontri tra tifoserie violente le quali, oltre ad innalzare il livello di allerta di sicurezza, stanno letteralmente rovinando quella che dovrebbe essere una festa sportiva e culturale. Una situazione a tratti insostenibile e non semplice da gestire, tant’è che le forze dell’ordine hanno più volte fatto ricorso a uno strumento differente da quelli convenzionalmente impiegati ma comunque efficace: lo spray legale al peperoncino.

È successo a Marsiglia dove lo scorso 11 giugno è andata in scena una vera e propria guerriglia urbana sul Porto Vecchio tra hooligans inglesi e russi, autori di una totale devastazione che ha portato a ben 35 feriti (di cui uno molto grave) e a un ingentissimo danno economico. Il fatto si è poi ripetuto qualche giorno dopo nella tranquilla e ridente città di Lille, nel nord della Francia, dove il tifo violento dei due Paesi si era dato nuovamente appuntamento per dare prosecuzione allo scempio iniziato a Marsiglia. Il bilancio in questo caso è stato di 16 feriti e 36 arresti, meno pesante rispetto a quello precedente ma comunque di grave entità.

Uso della polizia francese di spray peperoncino Euro 2016

In entrambi i nefasti fatti di cronaca la polizia francese, tempestivamente intervenuta sui luoghi dei misfatti, ha reso possibile la fuga dei facinorosi e la cattura di alcuni di essi, indubbiamente per merito della sua preparazione e competenza, ma anche grazie all’ausilio delle bombolette a base di oleoresin capsicum il cui impiego, aggiunto a quello dei lacrimogeni, ha evitato bilanci ancora più drammatici.

Quanto raccontato dimostra chiaramente non solo la funzionalità e l’efficienza di uno spray urticante al peperoncino, ma soprattutto come questo strumento sia ormai definitivamente entrato a far parte dell’equipaggiamento in dotazione alle più autorevoli forze di polizia europee, che nella maggior parte dei casi preferiscono ricorrervi per dirimere questioni di ordine pubblico anche molto gravi, nonché per tutelare la propria integrità fisica durante le ore lavorative senza ricorrere all’utilizzo delle armi da fuoco.

 

Alessandro Farucci

Commenti (0)